Issiglio

Uv, sequestri Corte Conti intempestivi

Le azioni di sequestro cautelativo disposte dalla Procura della Corte dei conti della Valle d'Aosta per 21 tra consiglieri ed ex consiglieri regionali sono "intempestive e lesive nei confronti delle persone coinvolte, ipotizzando, a priori, elementi di colpevolezza del tutto inesistenti in assenza di qualsivoglia sentenza". Lo scrive, in un documento, il Comité fédéral dell'Union valdotaine, intervenendo sulla vicenda giudiziaria riguardante i finanziamenti della Regione al Casinò de la Vallée di Saint-Vincent. L'organismo politico del movimento sottolinea che "i provvedimenti contestati riguardano delibere, cioè atti pubblici, assunti e votati in modo chiaro e palese, a seguito di mandati attribuiti dal Consiglio stesso, sulla base di programmi e di piani di sviluppo rivolti esclusivamente a finanziare la casa da gioco".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie